Riflessioni sull'arte del canto

Carlo Labus:

Nozioni di igiene vocale III

La fonazione essendo una funzione del nostro organismo, risente delle condizioni nelle quali questo si trova. In istato di  benessere la voce esce più facile, più sonora, si ha voglia di chiacchierare, di cantare perchè il lavoro non è punto faticoso. Importa adunque studiare di mantenere l’organismo nelle migliori condizioni di salute e di energia. Si diano al nostro corpo le necessarie ore di moto, di riposo, di sonno.

Si tengano regolari le funzioni intestinali e cutanee. Si mantenga attiva lo circolazione sanguigna periferica, si favorisca l’ eliminazione dei prodotti di riduzione organi. Si usi di tutto e si abusi di nulla. L’invito smodato a soddisfare alla funzione di un organo non è segno di forza ma di debolezza, di malattia locale o generale. Se l’osservazione, se l’esperienza non ha insegnato a distinguere dove cessa l’utile o comincia il dannoso è bene rivolgersi al proprio medico per consiglio. Utili riesciranno, semprechè fatte con moderazione, la passeggiata in piano od in salila, il remeggio, il nuoto, la scherma, la doccia, iI massaggio. Il pattinare, il cavalcare, il danzare, I’andare in bicicletta, la caccia, la pesca, non sono consigliabili a chi vuol conservarsi una bella voce.

Testo estratto da Nozioni di igiene vocale, Carlo Labus, Milano, 1899. – Luca D’Annunzio.

error: Content is protected !!